Home > politics > Berlusconi – Santoro, Bersani – Vespa: è “contro programmazione” intelligente?

Berlusconi – Santoro, Bersani – Vespa: è “contro programmazione” intelligente?

ServizioPubblicoBerlusconiMid

E’ la prima serata televisiva che si aspetta da quasi venti anni. Quella che incolla l’uno accanto all’altro addetti ai lavori, esperti di comunicazione politica, politici di carriera e semplici attivisti politici. Tutti costoro, platea direttamente interessata e coinvolta, si ritroveranno gomito a gomito con tanti milioni di altri italiani, tutti insieme incollati sulle loro poltrone, sebbene  più o meno distanti dalla politica attiva perché impegnati in altre professioni, arti o interessi. Per una rara occasione come questa, quindi, saranno tutti accumulati dal semplice essere  telespettatori. Ben coscienti, comunque, di essere presto potenzialmente e  direttamente interessati alle conseguenze di questa storica serata, in quanto presto chiamati ad esprimere direttamente il loro consenso o dissenso in qualità di prossimi elettori. Davanti allo scontro dell’anno, facile prevedere che La7, in questa storica serata, farà il boom di ascolti. E questo non potrà che far gongolare di felicità tutti i dirigenti della rete, come gli inserzionisti che da tempo avevano puntato su questo terzo polo televisivo del panorama digitale terrestre, che quest’anno ha davvero spiccato per qualità e originalità del suo palinsesto.

Ma torniamo a questa attesa, prevedibile, “torcida”. Per inquadrare la rarita del momento basti ricordare ai più che l’ultimo e unico appuntamento televisivo che ha mai visto Berlusconi sedere in uno studio televisivo con Santoro come conduttore risale al 1995. Inutile allora dire, anzi presagire, che la puntata di Servizio Pubblico di questa sera, unico ospite Silvio Berlusconi, e giustamente per questo intitolata “Mi consenta”,  finirà di buon diritto nella storia e negli annali della televisione italiana.

Se queste considerazioni sono facilmente intuibili e altrettanto condivisibili, davvero molto meno sono quelle che stanno portando il suo principale antagonista, Bersani, sullosantoro_berlusconi_interna-nuova schermo della prima rete RAI, a seguire giusto una sera dopo il redivivo Berlusconi nel medesimo salotto di Vespa che ieri lo ha visto mattatore. Ieri, infatti, lo show di Berlusconi nell’accomodante salottino di Porta a Porta, in assenza di altri elementi forti sulle altre reti (specialmente del medesimo genere, ovvero quello della serata talk show / tribuna politico-elettorale) nella prima e  seconda serata televisiva italiana, ha avuto facile possibilità di raggiungere buoni ascolti e far parlare di sé. Questo, sia detto subito, anche per le solite spettacolari boutade del personaggio, a cui il conduttore non ha voluto questa volta (hai visto mai che Berlusconi non rivinca, come i sondaggi stessi confermerebbero…) offrire spalle troppo accomodanti ma nemmeno porre domande insidiose.734971_571399676207616_1753113295_n

Stasera in quel medesimo salotto televisivo siederà guascone e sorridente Pierluigi Bersani. Peccato per lui, purtroppo,  ma non credo sia azzardato scrivere già ora che non se ne accorgerà praticamente nessuno. Lo spettacolo, e non solo per i sopra descritti addetti ai lavori, sarà con amplissima probabilità tutto davanti allo schermo di  La7. Ovvero da Santoro e da Travaglio, il cui monologo si attende velenosissimo, e costituirà certo aperitivo di un prevedibilissimo, incendiario, scontro subito a seguire. Mi direte:  … appunto, ed è per questo che Bersani va da Vespa!

pierluigi-bersani-186236

Ah, ecco, è per la “contro programmazione”!!! Ma siam pazzi?

Credo sia lecito a questo punto interrogarsi a fondo su quale sia il team che suggerisce a Bersani le migliori scelte in termini di comunicazione. Che sia il solito Di Traglia già criticato da altri più autorevoli e quotati quotidiani e magazine negli scorsi mesi? Ma come si può immaginare che possa minimamente risultare vincente “contro programmare” una serata evento come quella che indubbiamente si creerà nelle nostre abitazioni davanti al confronto Santoro – Berlusconi rispondendo, per di più in una fascia serale dove la short list della scaletta tipica dell trasmissione di Santoro ha il massimo di gradimento e di audience, con il già di suo soporifero salotto di Bruno Vespa, che seppur illuminato dalla presenza di Bersani resta stucchevole e melenso? E’ ovvio – infatti – che solo i fedelissimi di Bersani potranno immaginare di preferirlo nella guerra di stasera. Perché con tale scelta perderà, a nostro avviso, una ulteriore occasione di esser vero protagonista, perché ovviamente Vespa non riconvocherà a breve Bersani per offrirgli una nuova serata con minori rischi di audience, nonostante sia Bersani stesso che stasera gli permetterà con la sua presenza di limitare i danni… Insomma, per chi scrive stasera Bersani sarà più utile a Vespa e a RAI1 che a se stesso… Non credo davvero serva qui un guru come Casaleggio per prevederlo! 

Maaaahhhhh…!!! Verrebbe da dire che hai voglia e tenacia, caro  Bersani, a prendertela con quel “montiano” di Direttore Generale RAI Gubitosi per quella sua ultima nomina, effettuata senza consultazione, di quel nuovo Direttore di RAI 3, Andrea Vianello, criticato soprattutto (ed essenzialmente) perché non “organico al PD” (come si usava fino all’era “pre Monti”), tanto per usare una frase molto cara alla direzione di Santa Andrea delle Fratte, a Roma. Qui toccherebbe fare un bel po’ di auto critica una buona volta e iniziare ad ammettere che di cose televisive non se ne capisce molto. La comunicazione, anche quella politica, richiede persone preparate. Rivolgersi ancora una volta a chi possiede come primo punto di valore del suo CV la piena soddisfazione del criterio dell’appartenenza e della fedeltà “senza se e senza ma” è, a nostro modestissimo avviso, una scelta che non porterà molto lontano il partito di Bersani e sopratutto i “bersaniani”. C’è chi vuol scommettere (anche in privato, mi rendo conto che non tutti sono eroi… 😉 ) che andrà proprio così?

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: