Home > Uncategorized > Berlusconi a visita medica, convocato dal PM

Berlusconi a visita medica, convocato dal PM

Come mai il Procuratore Spataro ha chiesto di esaminare il volto sacro di silvio per accertare esattamente le conseguenze subìte nel corso dell’aggressione in piazza Duomo? – boatos e rumors sostengono che berlusconi abbia subito poco o nulla dal lancio della statuina. e che abbia approfittato per fare il martire-show – bene, allora perché tanta fuoruscita di sangue? il ‘duomo’ ha colpito il labbro inferiore, ricco di capillari…


Così, lunedì prossimo, 25 gennaio, presso l’ospedale San Raffaele si terrà una visita medica indubbiamente senza precedenti. Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi verrà visitato su ordine della Procura milanese. Due medici nominati dal Procuratore aggiunto Armando Spataro esamineranno per filo e per segno il volto del capo del governo per accertare esattamente le conseguenze subìte nel corso dell’aggressione del 13 dicembre in piazza Duomo, quando Massimo Tartaglia scagliò contro Berlusconi una pesante riproduzione della cattedrale milanese.

Berlusconi insanguinato colpito in piazza duomoSaranno insomma i medici legali – il dottor Carlo Goi e uno specialista maxillo-facciale – a stabilire se davvero il trauma inferto al Cavaliere valesse i novanta giorni di prognosi indicati nel certificato medico inviato in Procura dai medici curanti della vittima.


Si tratta, secondo fonti della Procura milanese, di «un atto assolutamente inevitabile», che però non manca di sollevare perplessità e polemiche. Come quella di Francesco Casoli, vicecapogruppo del Pdl al Senato: «Quanto stabilito da Spataro è al limite di ogni buon senso istituzionale. Il tribunale di Milano mette in dubbio lo stato di salute del premier tanto da stabilire una visita medica. I giudici della procura del capoluogo lombardo continuano a sentirsi superiori a qualsiasi legge e autorità eletta democraticamente dal popolo italiano».

Berlusconi colpito, diventa subito una maschera di sangueSecondo gli inquirenti, la perizia è resa necessaria per formulare il capo d’accusa a carico di Massimo Tartaglia, il responsabile dell’aggressione a Berlusconi, e per valutare quali aggravanti contestare all’indagato: il codice penale prevede infatti diversi gradi del reato di lesioni personali, a seconda che la prognosi sia inferiore ai venti giorni, inferiore ai quaranta, o superiore a quaranta.

Il certificato inviato in procura prima di Natale e firmato dal medico curante di Berlusconi, Alberto Zangrillo, colloca in realtà le conseguenze dell’agguato di piazza Duomo ben oltre questi limiti: prognosi di novanta giorni, diagnosi in cui si parla di «iperalgia e parestesia», «lesioni interne capaci di alterare la mimica del sorriso» e altri danni.


Annunci
Categorie:Uncategorized
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: