Home > Uncategorized > Esterni RAI, perchè il servizio pubblico non è gradito

Esterni RAI, perchè il servizio pubblico non è gradito

MAMMA RAI “SCARICA” LA SQUADRA DI REPORT

La notizia è sconcertante: mamma Rai non garantisce più ai giornalisti di Report la copertura legale. Che storia è questa?! Roba da paralizzare anche i professionisti più coraggiosi! Significa che gli inviati di Milena Gabanelli, da sempre attivi nel denunciare le illegalità e i soprusi che ci circondano, dovranno provvedere di tasca propria alle spese legali cui, da bravi inchiestisti, vanno continuamente incontro.

Sabrina Giannini, Sigfrido Ranucci, Stefania Rimini e gli altri giornalisti di Report dedicano i 3/4 della propria esistenza a ricerche scrupolose: viaggiano in lungo e in largo per arrivare alla verità e rivelarla al pubblico a casa. Scoprono traffici loschi e furti che spesso avvengono sotto i nostri occhi. Smascherano impostori, sfruttatori e tutto questo per offrire un servizio alla gente. Fare del bene, si potrebbe dire, ma non facciamo retorica inutile: non si può ignorare che la squadra di Report svolge un compito importante, che dovrebbe essere tra le mission del servizio pubblico.

La Rai, invece, se ne lava le mani, rivelando un atteggiamento assai pericoloso. La terza rete non ha ancora un direttore; l’inizio di AnnoZero viene rimandato di settimana in settimana perchè i contratti per la redazione del programma non sono pronti; il Tg1 di Minzolini viene continuamente accusato di strizzare l’occhio alla maggioranza, nascondendo gli scandali che hanno travolto il Premier.

E’ questo il servizio pubblico che ci meritiamo? Non voglio crederlo. Soprattutto, mi rifiuto di pensare che la tv di Stato sia per le forze politiche – tutte – solo un esercizio di potere. Per i nostri rappresentanti non conta offrire prodotti di qualità, che rendano effettivamente un servizio al pubblico, ma, ancora una volta, accaparrarsi il maggior numero di poltrone. Che brutta televisione!

_______________________________________________________________________________________

vicky63 ha detto…
Ciao. Condivido il tuo pemsiero e sto pensando alla tv che vorrei… non questa di certo!
Vicky

6 settembre 2009 10.40
Fratelli Caponi ha detto…
è disgustoso!

6 settembre 2009 11.02
Nemesis ha detto…
salve,
vorrei chiedere, qual’è la fonte di questa informazione?

grazie

6 settembre 2009 11.04
balconaggio ha detto…
ma ancora la accendete?
sveglia che è tardi, spegnete la tele ed accendete il cervello, questo ve lo meritereste, concedetevelo;•)

6 settembre 2009 12.20
gino ha detto…
Il nano con la testa asfaltata colpisce ancora!

6 settembre 2009 12.38
Esule ha detto…
Non scarichiamo sempre le colpe sui facili bersagli, se queste cose capitano è anche perché le trasmissioni di denuncia non hanno mai un vero appoggio e supporto da parte dei cittadini i quali si indignano molto a parole, ma poi votano Berlusconi o peggio si astengono. Questo è un paese di tanti Ponzio Pilato, tutti criticano ma poi se ne lavano le mani rimandando ad altri il prendere le decisioni e giustamente altri le prendono. In ogni caso queste informazioni sanno più di provocazione che di un voler tacitare la stampa, anche perché ciò che accade in questo paese è ormai chiaro a tutti da anni, se non da decenni, eppure governano sempre gli stessi. Non può essere solo colpa dei governanti.

6 settembre 2009 12.46
CoB ha detto…
Ciao, qual è la fonte di questa informazione?

6 settembre 2009 12.59
Ilias Bartolini ha detto…
Anch’io vorrei sapere:
“qual’è la fonte di questa informazione?”

…se fosse vera siam messi davvero male.

6 settembre 2009 14.08
giovanni ha detto…
fonte:
http://www.corriere.it/spettacoli/09_settembre_05/fazio_grasso_89c79c9a-99da-11de-80e2-00144f02aabc.shtml

6 settembre 2009 14.48
Alessandra ha detto…
e anche l’Espresso:
http://espresso.repubblica.it/dettaglio/silvio-a-reti-unificate/2108586/8

6 settembre 2009 15.29
lele ha detto…
Senza dubbio è deprimente apprendere questa notizia, però non mi stupisco… piuttosto sono sorpreso che non lo abbiano fatto prima o che non avessero già oscurato il programma, visto che ormai tutto ed il contrario di tutto è nel “loro” potere.
Comunque non credo che sarebbe un danno grandissimo, perchè diffondere i misfatti alla tele, non genera un contrasto al crimine, nessun amministratore pubblico si muove perchè la Gabbanelli ha scoperchiato il marcio… chi avrebbe titolo e potere per fare qualcosa, se ne guarda bene.
Il cambiamento deve necessariamente partire dalle nuove generazioni che possono e devono sfruttare il web sia x far sapere le verità che per organizzare le risposte adeguate.
In fondo, meno televisione si guarda e meglio è, piuttosto, cerchiamo di vivere maggiormente il nostro quartiere e conoscere chi vive vicino a noi e farci carico dei reali problemi quotidiani compreso il consumo critico, in fondo a “loro” non interessa se siamo indignati, incazzati, delusi, a “loro” interessa solo che continuiamo ogni giorno ad acquistare i “loro” prodotti pubblicizzati senza sosta appunto… alla tele.
“Loro” vivono grazie ai soldi che ogni giorno noi gli diamo, non ce lo dimentichiamo, in fondo, visto che chi dovrebbe fare qualcosa (anche perchè lo paghiamo per farlo…) preferisce “astenersi”, tutto è rimandato a noi, e l’unico potere che abbiamo è di scegliere se dargli o non dargli il potere economico per muovere tutto il teatrino.
Il cambiamento, se ci sarà, avverrà solo attraverso un dissanguamento delle finanze, che ogni giorno devono entrare copiose nelle “loro” casse.
Così come si cerca di elimi
nare un cancro togliendoli ciò che gli da nutrimento, per fame, il cancro deve morire per fame.
Umberto Pone

6 settembre 2009 15.41
VictySight ha detto…
Che dire? Il nodo corsoio si stringe sempre di più…SINISTRA DOVE SEI?
Possibile che mai nessuno reagisca?
B fa paura per la sua cieca e definitiva impenitenza finale, ma il dopo B potrebbe essere peggio.
Oggi ho visto Mastella in TV… Viva l’Italia.
Italiani ci siete? Ricordate, non c’è limite al peggio. Siamo noi padroni del nostro destino. L’imperativo è: organizzarsi e reagire, prima che sia davvero troppo tardi.

6 settembre 2009 18.21
Lulu ha detto…
Ok, ragazzi ci siamo la mafia ha vinto almeno loro te li rubano i soldi e a volte se sei fortunato non ti trovano invece lo stato te l’impone il pagamento dei giochi politici anche se non ti piace ma allora fra mafia e politica qual’è quella che fà meno male? ma andate tutti a quel paese e spero che voi politici di destra e di sinistra un giorno di questi vi troviate nelle stesse condizioni di quelle povere persone che per poter dare da mangiare ai propri figli deve chiedere sempre aiuto ..ve lo auguro di cuore cari politici…ora anche report vi disturba ma andate a quel p…..

6 settembre 2009 18.57
marcovag ha detto…
una deriva davvero preoccupante.. ormai la televisione, nelle intenzioni del potere, deve trasformarsi al 100% in puro entertainment idiota e sculettante. Lo dimostra il cambiamento avvenuto anche nei telegiornali, che dedicano sempre più servizi al gossip, al fitness, alle pseudo-diete e alle varie “star” di turno, sacrificando completamente quel barlume d’informazione che fino a poco tempo fa rimaneva vivo

Annunci
Categorie:Uncategorized
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: